Il trionfo di Taylor alla cronometro in Dubai

BMC Racing Team conquista i primi due posti nella prima tappa

5 Febbraio: Dubai Tour 2014 - Cronometro

Taylor Phinney ha portato la seconda vittoria stagionale alla BMC Racing Team mentre il compagno di squadra, Stephen Cummings, è giunto secondo nella cronometro individuale che ha sancito l'inizio del Tour del Dubai. Phinney, con la sua TimeMachine BMC TMR01, ha chiuso con un tempo di 12 minuti e 3 secondi sui 10,1km del percorso. Questo è stato 14 secondi più veloce di Cummings e 16 secondi meglio di Lasse Norman Hansen (Garmin-Sharp) giunto terzo. "Ho sprigionato tutta la potenza che ho voluto" ha detto "sono stati davvero parecchi watt. Mi sentivo bene. Questo era uno di quei percorsi che finiscono prima che tu te ne renda conto." - Taylor Phinney (BMC Media Service)

Taylor Phinney: Tour del Dubai - Cronometro Individuale

Clicca per ingrandire

Il professionista americano della BMC e Campione Nationale a Cronometro Taylor Phinney ha deciso insieme al direttore sportivo Max Sciandri di partire presto per evitare i forti venti pomeridiani. Phinney è alto 1.96m (6'5") e pesa 86kg (190lbs). Taylor ha sviluppato 488 watt medi a 99rpm mantenendo una velocità di 50km/h. Il suo tempo finale si e' fermato sui 12:03 e gli ha permesso di essere il primo vincitore in questo Tour del Dubai.

"Vincere significa molto. Questa prova era da tempo nei miei pensieri. Ero concentrato su Tony. So che non prende nessuna prova contro tempo con leggerezza, anche se è breve e su bici da strada ", ha detto Phinney dopo la tappa.

La potenza lungo la tappa

Clicca per ingrandire

Il tratto intorno al punto di svolta è descritto in questa sezione 3 minuti. Durante questo marker si evidenzia la metà gara Taylor con una media di 485watt ed una cadenza costante di 99rpm ad una velocità di 50km/h. Come riporta il BMC Racing Team, Taylor ha frenato solo due volte: una volta per l'inversione di marcia a metà percorso e una volta in prossimità del traguardo.

BMC Racing Team si allena e gareggia con SRM Shimano 9000 PowerMeter.

SRM Power Highlights

Clicca per ingrandire

Una panoramica delle crono di Taylor presenta tre picchi ad alta potenza: il suo valore massimo e' stato di 1.130watt.

"Da ex corridore e soprattutto da allenatore, l'importanza della precisa misurazione dei valori di potenza e' monumentale. Il PowerMeter che SRM ci fornisce è lo standard di riferimento e rappresenta la base su cui lavoriamo ogni giorno in BMC Racing Team.
Grazie ai dati precisi, coerenti ed affidabili che SRM fornisce, siamo in grado di  pianificare puntualmente l'allenamento quotidiano dei nostri atleti.
Per correttamente monitorare i valori personali degli atleti anno dopo anno l'accuratezza e la coerenza dei dati è fondamentale: dati sbagliati o non abbastanza precisi non sono di nessuna utilita'. Il sistema SRM ci permette di confrontare "le mele con mele" invece di fornire informazioni inesatte." - Bobby Julich, BMC Racing Team Consultant (Training/Individual Coaching/Equipment Testing)

back to top