Tredicesima Tappa della Vuelta in Spagna

Il team Cofidis si aggiudica la vittoria con una salita di potenza di Navarro

La tredicesima tappa della Vuelta in Spagna si snodava da Burgos a Cantabria, un percorso collinare di 187 km che includeva anche una parte impegnativa per i muscoli con una pendenza del 24% per 700 m.


La gara si era subito movimentata con una fuga sin dalle prime battute di 11 ciclisti che si staccavano dal gruppo per affrontare al meglio la tappa, fuga che si è poi ridotta a 5 soli ciclisti quando mancavano 30 km alla fine. L’ultima salita, non di categoria, vedeva di nuovo 12 corridori sprintare ed in questo gruppetto spiccavano i nomi di Contador, Froome e Valverde. Nonostante questo l’attacco più redditizio è stato quello dello scalatore spagnolo Daniel Navarro (Cofidis) che con uno scatto coraggioso si è involato verso la vittoria, la più grande della sua carriera fino ad oggi.


Il team Cofidis si è aggiunto alle sponsorizzazioni SRM quest’anno in concomitanza con il lancio del nuovo misuratore di potenza FSA K-Force Light UCB (User Changeable Battery) Per saperne di più su questa cooperazione e sull’ultimo prodotto SRM clicca QUI

La tredicesima tappa aveva al suo interno tre salite di categoria e tutte posizionate nella seconda parte di gara, inclusa quella estenuante di Caracol seguita poi soprattutto da discese fino agli ultimi km al traguardo. 

Tappa della vittoria: Daniel Navarro (Cofidis)

Clicca per ingrandire


Dani ha gareggiato con il suo 1,74 mt di altezza ed un peso stimato di 60 kg, ha spinto 205 watt medi e cadenza media di 63 rpm. La sua velocità media per tutta la gara è stata di 43 km/h ed è salito per un totale di 2.150 mt. La splendida vittoria di Navarro, su un percorso collinoso e tecnico come questo, ha richiesto un dispendio energetico di più di 2.500 Kcal.

Guarda il file qui allegato degli ultimi km: Stage 13 Finish

Forza & strategia

Clicca per ingrandire


Negli ultimi venti minuti Dani ha spinto una potenza media di 292 watt ad una velocità media pari a 50 km/h. Ha sferrato l’attacco decisivo sull’ultima ed impegnativa salita pedalando per un minuto di sforzo a 577 watt medi con un picco di potenza pari a 873 watt.

“Il mio SRM Training System riveste un ruolo fondamentale per me da diversi anni. Con il suo utilizzo sono in grado di analizzare sia il mio lavoro durante la sessione di allenamento e che le performance in gara. Avere un misuratore di potenza preciso ed affidabile mi permette di determinare la mia condizione fisica durante le diverse fasi della stagione e mi permette di fare confronti con stagioni passate ed all’interno di quella attuale. In allenamento mi è insostituibile per gli intervalli basati sulla potenza, durante le gare mi aiuta a valutare quale sia il migliore posto all’interno del gruppo in cui posso rimanere risparmiando così energie per le salite. In quest’ultime poi mi permette di moderare lo sforzo e quindi mi mette in grado di capire se sarò in grado di accelerare o di attaccare.” Dani Navarro

back to top