Tirreno-Adriatico Tappa 2

Pelucchi sprint vittorioso con SRM

13 Marzo, Tappa 2: San Vincenzo - Cascina 166km

Il professionista del Team IAM Cycling Matteo Pelucchi ha effettuato una volata perfetta precedendo tutti nella seconda tappa della "Corsa dei 2 Mari" dove erano presenti molti dei piu' veloci atleti del panorama mondiale. Il 25enne professionista italiano, con un background in pista, ha dimostrato la sua forza e la sua abilità come velocista dopo aver trovato il varco perfetto negli ultimi metri dove ha avuto ragione di nomi importanti come Arnaud Demare e André Greipel. Matteo (alto 1m82 per 74kg di peso) ha condiviso il file SRM della sua prova per illustrare le caratteristiche di performance richieste in una tappa della Tirreno-Adriatico del genere e per analizzare il suo fantastico sprint.

Tirreno-Adriatico: Matteo Pelucchi

Clicca per ingrandire

Pelucchi con i suoi 188 watts medi su 166km alla cadenza di 66rpm. Ha mantenuto una media di 41km/h con 141bpm. Lo sforzo sostenuto e' stato di 2.100 kilocalorie. 

L'ultimo kilometro

Clicca per ingrandire

Durante l'ultimo kiometro Matteo ha prodotto una media di 655 watts a 102rpm di cadenza per mantenere una media di 61km/h.

"Roger Kluge ed Heinrich Haussler dovevano proteggermi" afferma Matteo, "ed infatti mi hanno portato nella posizione ideale una volta passati sotto l'indicatore dell'ultimo kilometro."

Il marker dei 300 metri

Clicca per ingrandire

"E' stato uno sprint molto confuso", ricorda Matteo. "non c'e' stata una squadra a prendere in mano la situazione con un suo treno. In un primo tempo mi sono messo sulla ruota di Cavendish dopo ho guadagnato un paio di posti per arrivare su Greipel a 300 metri dalla fine. Sono venuto fuori da dietro e, nonostante il vento contrario, sono riuscito a risalire per la vittoria."

Matteo ha dedicato la vittoria al suo compagno di squadrea Kristof Goddaert che e' recentemente scomparso a causa di un incidente. "Questa vittoria è per te, Kristof. Ho dato tutto quello che avevo per avere l'opportunità di dedicarti questo successo, da lassu', dove sei e da dove ci stai guardando.”

La bicicletta del Team IAM Cycling con SRM Shimano 9000 PowerMeter

back to top