Undicesima tappa al Tour de France

L’attacco in solitaria di Gallopin nella tappa di Oyonnax

Tony Gallopin del team Lotto Belisol ha vinto l’undicesima tappa del Tour de France con una fuga impressionante che si è conclusa ad Oyonnax. Il professionista ventiseienne francese ha realizzato una performance da circoletto rosso in quanto ha continuamente spinto per restare da solo al comando con del vantaggio sul gruppetto in fuga dopo aver percorso 187 km impegnativi.  Gallopin ha anche vestito la maglia gialla nella tappa precedente del Tour quindi con questa ulteriore vittoria, è diventato realtà un altro dei suoi grandi sogni ovvero quello di vincere una tappa, la prima con la maglia del team Lotto e la seconda che il team stesso, sponsorizzato da SRM, porta a casa al Tour de France.

SRM: Tony Gallopin

Clicca qui per ingrandire


Tony ha tenuto una potenza media di 248 watt con il suo metro ed ottanta per 70 kg, con cadenza di 78 rpm. La sua velocità media per la durata della tappa è stata di 42 km/h nonostante una salita di 2 km 200 mt. Gallopin ha terminato la sua gara con una frequenza cardiaca di 138 bpm ed ha bruciato meno di 3.200 Kg/Cal in una tappa definita piana.

"Avevo fatto una ricognizione della tappa di oggi, quindi sapevo bene cosa mi aspettava: avrei affrontato un tratto in salita di oltre un chilometro e mezzo dopo l'ultima salita ufficiale, un percorso ripido e stretto dopo il quale mi aspettava una discesa verso Oyonnax." -Tony Gallopin

La fuga di Gallopin fino al traguardo

Clicca qui per ingrandire


Tony Gallopin ha lanciato la sua fuga dopo la terza salita classificata della giornata. “Poche centinaia di metri prima di arrivare in vetta all’ultima salita ho accelerato e sono partito a tutto gas”, ricorda Tony. “ Il margine non è mai stato enorme, così quando gli altri (Kwiatkowski, Rogers, Sagan) si sono ricongiunti a me, gli sono rimasto a ruota per i successivi 2 km poi ho attaccato. Sapevo che avrebbero esitato.”


Gallopin ha tenuto una potenza media di 360 watt negli ultimi 13 km e di ben 424 watt per gli ultimi 3 km. Il picco massimo di potenza di Tony nel finale è stato di 1.050 watt con velocità di 60 km/h e cadenza di 97 rpm.

back to top